Soluzioni differenti per illuminare le travi di casa 

08.11.2020

L'illuminazione ha un ruolo fondamentale all'interno di una abitazione, come già visto deve essere studiata e ragionata a seconda della tipologia di ambiente che si vuole arredare. Quando ci si confronta con questo tema è importante ricordare che l'illuminazione va pensata secondo una rigida classificazione: generale (indiretta e diffusa), localizzata (diretta e indiretta a seconda dei casi) e specifica (decorativa di un elemento o accessorio). Queste tre tipologie possono coesistere o sostituirsi a seconda delle esigenze. 

Nel differenziare la tipologia e la scelta della corretta luce, a seconda dell'ambiente, spesso si perde di vista l'illuminazione di uno degli elementi importanti della casa: il tetto. 

In realtà dovremmo partire dal presupposto che un tetto in legno, con travi a vista debba sempre essere valorizzato e mai nascosto. Molteplici sono le soluzioni che si possono adottare per ottenere un risultato ottimale che incontra le esigenze del proprietario.  Tale discorso è da estendere anche ai tetti spioventi che non necessariamente presentano delle travi, o a tetti affrescati o a volta. Insomma a qualsiasi tipologia di tetto che meriti di essere illuminato e reso elemento di arredo della casa. 

@pinterest
@pinterest

Quali tipologie possono essere usate?

Indipendentemente dallo stile della casa , che sicuramente può influenzare la tipologia di luce nelle abitazioni, le soluzioni possibili sono varie. Tra le più comuni ed utilizzate troviamo: binari elettrificati a sospensione, faretti ad incasso nelle travi, faretti a superficie, spot orientabili, strisce a led, nastro luminoso.

Oltre a queste tipologie si può fare uso anche degli arredi stessi, come appoggio di barre illuminanti. di faretti led o spot orientabili.  

Binari elettrificati a sospensione

Caratterizzato da una struttura a binario, appunto, fissata alle murature perimetrali della stanza o direttamente alla trave e solaio. La particolarità di questa soluzione è il fatto che essendo sospesa, si mantiene "distaccata" dalla trave stessa, illuminandola non direttamente ma con luce diffusa. Inoltre il binario può essere esteso non solo per la lunghezza della trave, ma essere disposto anche perpendicolarmente ad essa e quindi illuminare l'intera stanza. Se a questo si aggiunge la possibilità di inserire anche delle differenti luci, il gioco è fatto. 

Particolarità da non sottovalutare, a livello tecnico è la possibilità di realizzare dei binari con sistema a circuito divisi, questo comporta che una struttura alla vista unitaria ti permette di accendere e spegnere differenti luci. 


@pinterest
@pinterest
@pinterest light design
@pinterest light design
@pinterest
@pinterest

Faretti a superficie e faretti ad incasso. 

La prima tipologia, come indicato dal nome stesso, non comporta di prevedere opere murarie importanti, semplicemente i faretti vengono " appoggiati" alla trave o al solaio. L'importante è che siano minimalisti, mimetici o addirittura nascosti, per ottenere un effetto scenografico sulla trave. 

La seconda tipologia invece prevede che vengano effettuate delle opere murarie sulla trave stessa, o vengano previste delle strutture in cartongesso che inglobino il faretto. Non sempre questa soluzione è possibile, soprattutto se non piace l'idea di forare la trave.

@pinterest
@pinterest
@pinterest
@pinterest
@pinterest
@pinterest

Spot orientabili

Soluzione altamente scenografica prevede di inserire, a distanza l'uno dall'altro, delle luci a spot, orientabili, di dimensioni ridotte che illumino determinati punti delle travi. Solitamente la luce viene posizionata sulle pareti e puntata verso la copertura. 

@pinterest
@pinterest
@pinterest
@pinterest
@pinterest
@pinterest

Strisce Led

Probabilmente la soluzione più comune e più semplice è quella di acquistare delle strisce led da posizionare o sull'intera lunghezza della trave o nello spazio tra una trave e l'altra. Questa tipologia di luce ha come peculiarità quella di accentuare la dimensione della trave, è quindi importante fare attenzione a non far esaltare e predominare l'aspetto negativo su quello positivo della trave. 

@pinterest
@pinterest
@pinterest
@pinterest
@pinterest
@pinterest

Barre luminose a parete

Se l'idea di toccare le travi con le luci led o con i faretti non ti piace, puoi sempre optare per le barre luminose a parete. Questa soluzione prevede l'applicazione di applique sulla parete con luce direzionata verso il soffitto. 

@pinterest
@pinterest
@pinterest
@pinterest
@pinterest
@pinterest

Nastro luminoso

Della stessa tipologia della precedente, che non comporta di attaccarsi alle travi, è il nastro luminoso, molto efficace se si vogliono illuminare spazi dai soffitti molto alti, travati o dipinti. 

Grazie gli snodi attaccati alle pareti , può essere orientato facilmente in modo da dirigere la luce dove si preferisce, una soluzione molto moderna che conferirà un look particolare e molto chic alla tua abitazione. 

@pinterest
@pinterest
@pinterest
@pinterest
@pinterest
@pinterest

Ultima soluzione da prendere in considerazione è l'utilizzo dei mobili come elemento non solo d'arredo , ma anche d'appoggio per le luci. Utilizzando l'altezza del mobile la luce, posizionata alla sua estremità più alta darà luce sia all'arredo che alla trave. 

Ora devi solo lasciarti ispirare!