La regola dei tre colori

09.08.2020

Quale sia la giusta combinazione di colori per gli interni della vostra casa, è una delle domande più frequenti e complicate che ci si possa porre quando si è in procinto di arredare casa.

Tinteggiare casa è un argomento complesso e difficile, data la moltitudine di varietà cromatiche esistenti, soprattutto se la scelta è influenzata anche dal tipo di stile e dalla stanza che si vuole arredare. Infatti arredare un bagno non sarà mai uguale ad arredare una cucina o un living moderno e contemporaneo. 

Vi sono alcuni piccoli segreti per scegliere la giusta combinazione di colori:

  • Accentuare gli elementi che si vuole mettere in risalto in una stanza, 
  • definire una pallette di colori 
  • Scegliere secondo gusto personale
  • Risaltare la  luminosità di una stanza,
  • Se vuoi osare fallo con un colore acceso, ma ricordati che possono stancare velocemente, quindi non esagerare

Regola dei tre colori

Questa semplice regola definisce tre colori essenziali nella teoria del colore:

  • Colore base,  neutro e caldo per elementi come il pavimento 
  • Colore intenso,  scuro o di una tonalità più importanti , da conferire ad alcuni elementi che hanno necessità di emergere. 
  • Colore di rottura, spezza la monotonia cromatica  dei due colori precedenti, possibilmente neutro e base.
@pinterest
@pinterest

Questa semplice regola può essere abbinata a tutte le stanze

@pinterest
@pinterest
@pinterest
@pinterest
@pinterest
@pinterest

Tre errori da evitare


  • Non inserire più di 6 colori tra quelli che utilizzi per le pareti, i pavimenti, ii serramenti e per il mobilio principale, altrimenti si cade nell'effetto minestrone
  • non sottovalutare la luce naturale, spesso arreda più che l'arredamento stesso
  • non puntare solo sul colore per un giusto bilanciamento di un ambiente.